Tiragraffi, conosciamolo meglio

Tiragraffi è una parola composta che già ci dà l’idea del suo significato. In una società sempre più sensibile ai bisogni dei nostri amici a quattro zampe, si è creato un business che ruota attorno ai prodotti per animali, non solo sul piano dell’alimentazione o delle cure sanitarie, ma degli accessori che spaziano dal gioco all’addestramento. Per tiragraffi  s’intende un pannello o un supporto di varie fogge, materiali, costi e dimensioni che serve a far sfogare il nostro micio con un appiglio per i suoi artigli, non a caso si chiama pure grattatoio o graffiatoio. Per evitare che il gattino ci rovini cuscini, divani o quant’altro con i suoi unghioli molto meglio fargli questo regalo che (siatene certi) apprezzerà moltissimo dedicandogli ore giocose.

In commercio possiamo trovare tiragraffi dalle forme più disparate, a partire dai modelli più economici a parete, quelli che si attaccano come un quadro per intenderci, una sorta di foglio ondulato dove il gatto si diletta ad arrotare ben bene gli artigli. Ci sono poi i modelli a una o più colonne che coinvolgono non solo gli artigli ma tutto il corpo dell’animale che gioca ad ‘avvitarsi’ al pilastro ruotandovi attorno a struscio. Anche i tiragraffi a tappeto rientrano nella fascia più economica e differiscono dai modelli a parete solo perché si posizionano a terra e sono costituiti da un supporto a rilievo a mo’ di pensilina dove il micio può rotolarsi proprio come sopra un tappeto ondulato. Per una sensazione più intima ci sono quelli a forma di cuccia, mentre se cerchiamo un modello più complesso si può optare per i tiragraffi ad albero o quelli a moduli componibili che formano delle vere e proprie oasi di gioco.

Per invogliare il micio ci sono modelli dotati di pupazzetti o giochini attaccati che fanno da esca per l’artiglio del gattino, il quale non può proprio resistere alla tentazione di scagliarsi sulla giocosa preda. Proprio per lo scopo a cui sono preposti i tiragraffi devono avere una resistenza a prova di graffio. Ecco perché sono realizzati in materiali particolarmente resistenti, su tutti legno e sisal.